RSU 2015 - RISULTATI

Assicurazione obbligatoria: Occhio alle truffe!

Mar 09, 2017 0 Commenti by

Il 28 febbraio è stata approvata una nuova norma in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie.

Si tratta della “legge Gelli”, che obbliga tutte le professioni sanitarie pubbliche e private  ad assicurarsi per la colpa grave.

E’ necessario chiarire che l’obbligo scatterà dopo l’approvazione di un ulteriore decreto che dovrà essere approvato entro 120 giorni (fine giugno 2017) a che dovrà chiarire le condizioni che devono avere le polizze.

Gli unici criteri già enunciati dall’art. 11 della normativa sono due:

  • La retroattività per gli eventi accaduti nei 10 anni antecedenti la conclusione del contratto assicurativo;
  • L’ultrattività della copertura, per le richieste di risarcimento presentate entro i dieci anni successivi, estesa agli eredi e non assoggettabile a clausola di disdetta.

Tutte le altre condizioni minime delle assicurazioni devono ancora essere stabilite; per questo consigliamo vivamente le lavoratrici e i lavoratori della Sanità di attendere l’emanazione del decreto attuativo e di diffidare dei millantatori che si sono già attivati e vanno in giro dicendo “assicurati con me.”, “la mia polizza è migliore…”, “la mia è gratis…”.

La CGIL ha già contattato le proprie assicurazioni di fiducia per offrire, appena uscirà il decreto attuativo,  un prodotto in linea con la norma e contenente clausole aggiuntive di copertura (come, ad esempio, gli interventi fatti fuori dall’orario o fuori dalla struttura di lavoro).

Le polizze di coloro che sono già assicurati tramite le convenzioni della CGIL, saranno aggiornate automaticamente e gli assicurati, per il momento, non dovranno fare niente.

Chi è assicurato con altri, invece, dovrà fare attenzione se la propria assicurazione copre o meno le nuove condizioni minime previste.

Consigliamo infine, a chi non si è mai assicurato e dovrà farlo in virtù dell’obbligo stabilito dalla legge, di attendere l’approvazione del decreto (giugno 2017) in modo da poter valutare i nuovi obblighi e confrontare le offerte della varie compagnie assicurative. Soprattutto, li consigliamo di stare in guardia dai bari che stanno vendendo polizze prima ancora di conoscere la normativa che sarà emanata.

Vai sul sicuro e chiedi consulenza alla FP CGIL: Siamo un’altra storia.

 


Testo della legge
Volantino FP CGIL

Temi generali

Autore

Comitato Iscritti CGIL FP dell'Azienda USL5 di Pisa
0 Risposte su “Assicurazione obbligatoria: Occhio alle truffe!”

Lascia un commento

Devi essere loggato per pubblicare un commento.

Webcam Big Tits Livejasmin Newscast Theme